Seul 1988 - 25 anni dopo, Storie Olimpiche — 20 settembre 2013 at 00:00

Seul 1988 / 25 anni dopo – 20 settembre: Vincenzo Maenza ancora oro nella lotta greco romana

by

Dopo aver presentato la rubrica (vai all’articolo) e aver ripercorso la prime 2 giornate di gare, proseguiamo il nostro percorso nella rivisitazione delle Olimpiadi di Seul 1988, giorno per giorno, in occasione del 25mo anniversario. Oggi rivediamo quanto successo il 20 settembre di 25 anni fa

mfront_maenza

Vincenzo Maenza

Lotta: E’ il giorno della prima medaglia e del primo oro italiano vinto a Seul. L’impresa riesce a Vincenzo Maenza che, 4 anni dopo la vittoria ottenuta ai Giochi di Los Angeles 1984, primeggia ancora nella categoria 48kg della lotta greco romana, battendo in finale il polacco Andrzej Glab. “Pollicino” (questo il suo soprannome), pur faticando per restare nel peso, sarà in gara anche a Barcellona 1992 a caccia del terzo oro consecutivo. Purtroppo verrà battuto in finale ma aggiungerà un argento alla sua ricca collezione di medaglie olimpiche.

Negli altri due titoli in palio quel giorno, vittorie per il sovietico Madzhidov e per il bulgaro Komchev, rispettvamente nei 62 e nei 90 kg della lotta greco romana.

Ecco il video della finale vittoriosa per Vincenzo Maenza ai Giochi di Seul 1988 con il commento originale Rai:

1988-diving-Louganis-01

Greg Louganis

Tuffi: Il giorno prima, nel penultimo tuffo delle eliminatorie Greg Louganis aveva sbattuto la testa contro il trampolino ed era riuscito a chiudere la gara nonostante la ferita ed i punti alla testa (episodio nuovamente d’attualità dopo il coming out, a distanza di anni, del tuffatore che dichiarerà la sua omosessualità e soprattutto la sieropositività da prima delle Olimpiadi 1988). Nella finale del trampolino da 3 metri, l’americano già due volte oro a Los Angeles 1984, si tuffa alla grande e nessuno riesce a stargli davanti. Sul podio con lui salgono i cinesi Tan Liangde e Li Deliang.

clicca qui per guardare su youtube il video ufficiale della vittoria di Louganis

Ciclismo: In pista, nel chilometro con partenza da fermo, il più veloce è il sovietico Aleksandr Kirichenko che fa suo il titolo olimpico.

Ginnastica: Il primo oro assegnato nella ginnastica artistica va alla formidabile squadra dell’Unione Sovietica che vince la prova per nazioni davanti a Germania dell’Est e Giappone. L’Italia (con Jury Chechi) termina all’ottavo posto.   

Tiro: Nelle due finali di giornata fanno festa la Jugoslavia e l’Unione Sovietica, rispettivamente grazie a Goran Maksimovic, oro nella carabina aria compressa 10 metri maschile e Dmytro Monakov, oro nel trap individuale del tiro a volo.

download

Naim Suleymanoglu

Sollevamento pesi: E’il grande giorno per l'”Ercole Tascabile” Naim Suleymanoglu. Il turco vince nella categoria dei 60kg di peso, sollevando 342.5kg che valgono il record mondiale e un titolo vinto con 30 kg in più rispetto al secondo classificato. Nato in Bulgaria come Naim Suleimanov (nome originale) è costretto a cambiare nome (Naum Shalamonov) a causa della persecuzione del governo di quella nazione, nei confronti della minoranza turca di religione musulmana, a cui appartiene. Dopo una gara in Australia, nel 1986, scappa dal ritiro, si rifugia in Turchia e diventa per tutti Naim Suleymanoglu. Il governo della Turchia dovrà pagare un milione di dollari a quello bulgaro per chiudere la questione. Oltre alla vittoria ottenuta a Seul, farà suoi gli ori anche di Barcellona 1992 e Atlanta 1996, diventando il primo pesista nella storia olimpica a vincere 3 edizioni consecutive.

clicca qui per guardare su youtube il video ufficiale della vittoria di Naim Suleymanoglu

 

Clicca sui link e leggi gli articoli relativi alle varie giornate una volta pubblicati su “Cerchi di Gloria”: 18 settembre , 19 settembre , 20 settembre , 21 settembre , 22 settembre , 23 settembre , 24 settembre , 25 settembre , 26 settembre , 27 settembre , 28 settembre , 29 settembre , 30 settembre , 1 ottobre , 2 ottobre

Leave a Reply