Storie Olimpiche, Tokyo 1964 - 50 anni dopo — 15 ottobre 2014 at 00:00

Olimpiadi Tokyo 1964 / 50 anni dopo: 15 ottobre, Bob Hayes è il re dei 100 metri

by

bob hayes tokyo 1964Le prime pagine relative alla giornata di gare del 15 ottobre, alle Olimpiadi di Tokyo 1964, vanno allo sprinter americano Bob Hayes che si aggiudica la finale dei 100 metri piani maschili.

Lo fa correndo in prima corsia nella finale e tagliando il traguardo, accreditato di in un tempo di 10″ netti (record mondiale eguagliato). In assoluto questa viene considerata come la miglior prestazione di sempre su piste non sintetiche, tenuto conto anche della pioggia che era caduta prima della gara.

Dopo il trionfo a Tokyo, Hayes firma con la squadra professionista di football americano dei Dallas Cowboys. Vincerà anche un Superbowl, nel 1972, diventando l’unico oro olimpico ad aver conquistato anche un anello nella NFL.

Di grande valore anche le affermazioni della rumena Iolanda Balas nel salto in alto femminile (a bissare quello vinto a Roma nel 1960) e dello statunitense Al Oerter che per la terza volta consecutiva è oro alle Olimpiadi nel lancio del disco, dopo Melbourne 1956 e Roma 1960. Farà suo il titolo anche 4 anni dopo, a Città del Messico 1968, entrando nella leggenda dei Giochi. Sempre per l’atletica, si assegna anche il titolo della 20km di marcia che vede il successo del britannico Ken Matthews.

In piscina intanto, l’americano Don Schollander colleziona il suo terzo oro a Tokyo, aggiudicandosi la vittoria nella finale dei 400 metri stilelibero maschili, a suon di primato del mondo (4’12″2).

Ci sono gioie anche per l’Italia in questa giornata. Nella scherma c’è il bronzo di Antonella Ragno (oro 8 anni dopo a Monaco 1972) nel fioretto individuale femminile. Nel canottaggio l’argento del quattro con (Bosatta, Galante, Trivini, De Pedrina, Spinola).

Infine, nei tuffi, c’è la finale del trampolino 3 metri uomini. E’ qui che fanno il loro debutto olimpico gli azzurri Klaus Dibiasi e Giorgio Cagnotto. Finiranno rispettivamente 13esimo e 10mo, nella prova dominata dagli statunitensi che monopolizzano il podio (Sitzberger, Gorman, Andreasen).

Video : Bob Hayes vince i 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo 1964

Leave a Reply