Seul 1988 - 25 anni dopo, Storie Olimpiche — 17 settembre 2013 at 00:00

Le Olimpiadi di Seul 1988 compiono 25 anni: Riviviamole giorno per giorno su Cerchi di Gloria

by

제품5Chi ha superato i 30 anni ricorderà probabilmente molto bene i Giochi Olimpici di Seul 1988. Oggi, 17 settembre 2013 sono passati esattamente 25 anni dalla Cerimonia d’apertura che diede il via a quella storica edizione.

Per celebrare questo anniversario, rivivremo giorno per giorno, qui su “Cerchi di Gloria”, l’Olimpiade coreana con uno speciale all’interno della sezione “Storie Olimpiche”. Saranno proposti video e verranno raccontati i fatti salienti, le storie principali e le curiosità di ogni giornata di gare, sino al 2 ottobre.

la mascotte Hodori

la mascotte Hodori

Nel 1988 il movimento olimpico veniva da 2 edizioni precedenti, Mosca 1980 e Los Angeles 1984, fortemente segnate dai boicottaggi per il clima di piena guerra fredda tra le superpotenze Usa e Urss. Il percorso verso l’assegnazione a Seul dei Giochi della XXIV Olimpiade estiva, non fu semplicissimo.

L’esperienza della Corea del Sud nell’organizzazione dei grandi eventi sportivi era limitata ma la situazione economico-finanziaria del paese era un punto a favore. Ad ottobre del 1979 il presidente coreano Park Chung Hee annunciò ufficialmente la candidatura. Due settimane dopo fu assassinato e i Giochi sembrarono allontanarsi. Ci pensò il nuovo capo di stato a ridare vigore all’idea di Seul olimpica. A capo del comitato organizzatore fu messo il numero uno della Hyundai, Chung Ju Jung. Il 30 settembre 1981 a Baden-Baden, in Austria, il CIO assegnò ufficialmente le Olimpiadi alla capitale coreana che batte per 52 voti a 27 la giapponese Nagoya.

1988-seoulFu record di partecipanti con 8391 atleti in rappresentanza di 160 nazioni, per un totale di 263 eventi. A portare la bandiera dell’Italia (in gara con 313 atleti) nello Stadio Olimpico di Seul, il grande Pietro Mennea, alla sua quinta Olimpiade. Finalmente tutto il mondo sportivo si ritrovò in gara, con l’eccezioni di Cuba, Etiopia, Albania, Nicaragua, Seychelles e Corea del Nord, le uniche a boicottare l’evento per ragioni diverse.

La Cerimonia d’apertura del 17 settembre 1988 fu definita all’epoca la più bella mai vista prima nella storia dei Giochi Olimpici. La cultura e la tradizione coreana ne erano al centro. Come inno fu scelta la canzone “Hand in Hand”, scritta dall’italiano Giorgio Moroder, uno dei temi olimpici più celebri di sempre.

DF-ST-90-05030A portare la torcia nello stadio fu Son Kee Chung. Quel 74enne era stato campione olimpico nella maratona di Berlino 1936, gareggiando per il Giappone con il nome di Kitei Son dato che, all’epoca, la sua nazione era sottomessa all’impero nipponico. Fu un momento emozionante per tutto il pubblico che lo vide entrare felice e saltellante in pista, con l’entusiasmo di un ragazzino. L’accensione del tripode passò alla storia anche per la sorte di alcune malcapitate colombe, liberate poco prima, e finite bruciate, sorprese dal fuoco, mentre erano nel braciere  in cui avevano trovato riparo. Da allora, proprio per evitare questo sfortunato incoveniente, non sono più state liberate colombe (simbolo della pace) vive durante le cerimonie olimpiche.

Il mondo stava cambiando, il muro di Berlino stava per cadere e con esso i regimi comunisti dell’Est. Saranno gli ultimi Giochi per nazioni come l’Unione Sovietica e la Germania dell’Est. Erano in trasformazione anche lo sport e le Olimpiadi che stavano diventando sempre più mastodontiche dal punto di vista agonistico e mediatico. Seul 1988 fu un’edizione ricca di grandi nomi, con gare di altissimo livello,  personaggi, storie, belle imprese ma anche scandali. Prepariamoci a riviverla in questi giorni, 25 anni dopo! Sarà un piacere per chi le ha vissute poter tornare indietro con i ricordi, ma anche per chi non era ancora nato, scoprire un’importante pagina di storia olimpica, scritta un quarto di secolo fa.

Clicca sui link e leggi gli articoli relativi alle varie giornate una volta pubblicati su “Cerchi di Gloria”: 18 settembre , 19 settembre , 20 settembre , 21 settembre , 22 settembre , 23 settembre , 24 settembre , 25 settembre , 26 settembre , 27 settembre , 28 settembre , 29 settembre , 30 settembre , 1 ottobre , 2 ottobre

Questi invece alcuni video dalla Cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Seul 1988:

L’ingresso della delegazione italiana guidata da Pietro Mennea:

L’accensione del braciere:

“Hand in Hand” L’inno di Seul 1988:

Leave a Reply