Storie Olimpiche — 17 aprile 2014 at 17:00

Evelyn Furtsch compie 100 anni, è la più longeva olimpionica vivente dell’atletica leggera

by

EvelynFurtschCompie oggi 100 anni Evelyn Furtsch, nata il 17 aprile del 1914. Vinse una medaglia d’oro nell’atletica leggera alle Olimpiadi di Los Angeles 1932, nella staffetta 4×100 femminile.

Aveva appena 18 anni in quell’edizione e corse la seconda frazione per il quartetto degli Stati Uniti, ricevendo il testimone da Mary Carew per passarlo a Annette Rogers. La chiusura era affidata a Wilhelmina Von Bremen, bronzo nei 100 metri individuali.

Spegnendo le 100 candeline, Evelyn Furtsch è ad oggi la più vecchia atleta vivente a poter vantare un oro nell’atletica leggera. Prima di lei, nel suo sport, solamente un’altra olimpionica era arrivata al traguardo dei 100 anni, la britannica Godrfrey Rampling, vincitrice nella 4×400 ai Giochi di Berlino 1936 e morta un mese dopo quel compleanno, nel 2009.

In assoluto, in tutti gli sport, la Furtsch è attualmente l’ottava atleta olimpica vivente più longeva, la seconda tra chi, oltre a partecipare, ha vinto anche un oro. Più vecchio di lei solo l’ungherese Sandor Tarics, nato nel 1913 e campione nella pallanuoto a Berlino 1936.

Ecco il video della finale della 4×100 femminile a Los Angeles 1032:

Leave a Reply