Atletica, Mosca 2013, Sport Estivi — 18 agosto 2013 at 16:45

Usain Bolt conquista nella 4×100 Mosca l’ottavo oro iridato, il terzo ai Mondiali di Mosca 2013

by
Foto Colombo/FIDAL

Foto Colombo/FIDAL

Missione compiuta per Usain Bolt. Il giamaicano ha chiuso i Campionati Mondiali di atletica 2013 con tre medaglie d’oro, aggiungendo ai 100 e ai 200, il successo ottenuto oggi nella 4×100 maschile, l’ultimo titolo assegnato allo stadio Luzhniki di Mosca.

Jamaica davanti a tutti in 37″36 con Nesta Carter, Kemar Bailey Cole, Nickel Ashmeade e Bolt a chiudere in ultima frazione. Secondo posto per gli Stati Uniti, con qualche problema per Justin Gatlin nell’ultimo cambio (37″66), e bronzo al Canada (37″92) dopo la squalifica della Gran Bretagna.

Bolt raggiunge così quota 8 ori totali ai Mondiali, raggiungendo al comando altri due miti dell’atletica come gli statunitensi Carl Lewis e Michael Johnson. Per il sorpasso definitivo, appuntamento alla prossima edizione dei Mondiali, nel 2015 in Cina, a Pechino.

La Jamaica è stata protagonista nell’ultima giornata, anche con la 4×100 femminile (41″29) dove Shelly-Ann Fraser-Pryce, in ultima frazione, ha ricalcato le orme del connazionale, portandosi via da Mosca tre titoli iridati. Battute francesi e statunitensi, un pò troppo pasticcione.

Bella gara nel salto triplo maschile con il francese Teddy Tamgho che arriva a 18.04, superando, terzo nella storia, la soglia dei 18 metri dopo il britannico Jonathan Edwards e l’americano Kenny Harrison. Il cubano Pedro Pabolo Pichardo (17.68) e lo statunitense Will Claye (17.52) completano il podio da cui resta fuori il campione olimpico Christian Taylor (17.20), al di sotto dei suoi livelli. Ottavo posto per Fabrizio Schembri (16.74), l’ultimo italiano impegnato in una finale a Mosca 2013.

Gioia anche per la Germania dal giavellotto donne, con la vittoria di Christina Obergfoll (69.05), e per il Kenya che vince sia nei 1500 maschili, con li favorito Asbel Kiprop (3’36″28 sull’americano Centrowitz e sul sudafricano Cronje), che negli 800 femminili grazie alla sorpresa di Eunice Jepkoech Sum (1’57″38 sulla favorita Savinova e sull’americana Martinez).

clicca qui per il riepilogo finale con vincitori, medagliati e medagliere finale dei Mondiali di Mosca 2013 

 

il video della finale della 4×100 uomini: 

Leave a Reply