Scherma — 8 agosto 2013 at 21:25

Spada magica per l’Estonia ai Mondiali di Budapest 2013, italiani fuori dalla lotta per le medaglie

by
epeevehklemise-mk-etapi-tallinna-mook-novosjolov-65829392

Novosjolov

Non c’è dubbio che lo sport estone abbia vissuto una grande serata a Budapest, nella seconda giornata di finali ai Mondiali di Scherma 2013. Le medaglie d’oro nella spada individuale sono andate infatti, sia al maschile che al femminile, ad atleti dell’Estonia.

Nella prova degli uomini si è imposto Nikolai Novosjolov che ha battuto in finale (15-7) il campione olimpico di Londra 2012, il venezuelano Ruben Limardo. Bronzo per lo svizzero Fabian Kauter e per il russo Pavel Sukhov. Per Novosjolov è il secondo titolo iridato individuale di spada, dopo quello conquistato nel 2010 a Parigi.

Nella prova delle donne, vittoria per Julia Beljajeva che ha coronato la sua giornata perfetta, superando in finale, all’ultima stoccata (15-14) la russa Anna Sivkova, una delle principali favorite al titolo. Sul podio anche l’ungherese Emese Szasz e la tedesca Britta Heidemann che nei quarti ha battuto (15-13) la coreana del sud Shin A-Lam in un remake della semifinale olimpica di Londra 2012, caratterizzata in quella occasione da un finale rocambolesco e dalla lunghissima protesta dell’asiatica che fece il giro del mondo, restando tra le immagini simbolo delle Olimpiadi 2012.

Purtroppo non sono arrivate medaglie dagli italiani impegnati in gara oggi. Tra le donne ci è andata molto vicina la neo mamma Mara Navarria, battuta ai quarti di finale (12-15) dalla Sivkova, mentre Rossella Fiamingo ha ceduto (11-15) negli ottavi contro la neo campionessa iridata Beljajeva. Fuori al primo turno invece Bianca Del Carretto (14-15 contro la cinese Sun Yiwen) e Francesca Quondamcarlo (13-15 dalla rumena Simona Pop).

Tra gli uomini ad andare più lontano fra gli azzurri è stato Enrico Garozzo, fermato agli ottavi (11-15) proprio contro il vincitore dell’oro, l’estone Novosjolov. Eliminato nel turno precedente Matteo Tagliariol (14-15 contro il coreano del sud Song Jae Ho). Fuori invece al primo turno Paolo Pizzo (14-15 contro l’ungherese Geza Emre).

Domani si chiude con le gare individuali, in programma sciabola femminile e fioretto maschile. Le finali saranno trasmesse in diretta (dalle 18) su raisport 2 mentre sarà possibile seguire online in streaming tutte le fasi della giornata grazie al canale youtube ufficiale della FIE (clicca qui per accedere).

Leave a Reply