Pallamano — 16 dicembre 2013 at 23:00

Serbia 2013: Delineato il quadro dei quarti di finale ai Mondiali di Pallamano Femminile

by

danska_mne_slavljeTerminati gli ottavi di finale, andate in scena tra ieri e stasera, siè delineato il quadro dei quarti di finale dei Campionati Mondiali 2013 di Pallamano femminile, in svolgimento in Serbia sino al 22 dicembre.

La Germania che ha avuto vita facile contro le africane dell’Angola, imponendosi 29:21 (13:10), se la vedrà nel prossimo turno contro la Danimarca, capace di eliminare il Montenegro, squadra vicecampione olimpica a Londra 2012. Le danesi si sono imposte 22:21 (11:12) al termine di una sfida molto equilibrata e tirata sino ai secondi finale. Protagoniste del match il portiere Cecile Greve (15 parate) e la giovane Katharina Burgaard, autrice di reti importanissime nel finale della partita.

Un altro accoppiamento dei quarti di finale vedrà di fronte francesi e polacche. La Francia ha rispettato a pieno il pronostico vincendo con ampio margine 27:19 (12:9) contro il Giappone. La Polonia sotto di 4 reti all’intervallo (13:17), è venuta fuori da una difficile situazione nella sfida contro la Romania, compiendo una bellissima rimonta che le ha viste assestare un micidiale e decisivo parziale di 6:0, che le ha fatte passare dal 22:26 al 28:26 in proprio favore. La vittoria è poi arrivata con il punteggio definitivo di 31:29. Per la squadra polacca, che ha nel quinto posto ottenuto nel 1973 il suo miglior piazzamento in un Mondiale, è un risultato storico.

Sfida nei quarti anche tra ungheresi e brasiliane. L’Ungheria ha avuto la meglio sulla Spagna 28:21 (17.12) mentre il Brasile, ancora imbattuto, ha piegato l’Olanda 29:23 (16:14).

1461784_698419250176997_585057779_nInfine le ultime due ad entrare tra le migliori 8 al mondo sono state questa sera norvegesi e serbe. La Norvegia, campione mondiale e olimpica in carica, hanno vinto nettamente 31:21 (19:10) contro la Repubblica Ceca. Molta più fatica invece per la Serbia padrona di casa che è riuscita ad imporsi sulla Corea del Sud 28:27 (13:12) grazie a una rete messa a segno all’ultimo secondo dell’incontro da Jelena Eric che ha mandato in visibilio la Kombank Arena di Belgrado.

Si torna in campo mercoledì 18 dicembre per i quarti di finale (Germania-Danimarca, Francia-Polonia, Ungheria-Brasile, Serbia-Norvegia) che stabiliranno quali saranno le squadre che andranno a giocarsi le medaglie e il titolo di questa edizione dei Mondiali di Pallamano femminile.

Leave a Reply