Rugby a 7, Sport Estivi — 30 giugno 2013 at 19:00

Nuova Zelanda Campione del mondo di Rugby a 7, agli All Blacks la World Cup a Mosca

by

1011900_10151454494991046_1763667578_nE’finita con la festa dei neozelandesi, sul prato dello stadio Luzhniki di Mosca, la World Cup 2013 di Rugby a 7. Alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 questa disciplina debutterà ufficialmente come sport olimpico ed in questo weekend abbiamo potuto ammirare il meglio a livello mondiale.

Quella disputata in Russia, è stata la sesta edizione dei Mondiali al maschile e la seconda edizione al femminile. Per la Nuova Zelanda è stato trionfo doppio grazie alla vittoria ottenuti sia dagli uomini (secondo titolo, dopo quello del 2001) che dalle donne.

Gli All Blacks hanno battuto in finale l’Inghilterra con un netto 33-0 dopo aver superato nei quarti di finale il Galles (26-10) ed in semifinale (17-0) le Fiji, poi classificate al terzo posto ai danni del sorprendente Kenya. Le ragazze neozelandesi hanno invece avuto la meglio nella sfida decisiva per il titolo contro il Canada, imponendosi 29-12. Bronzo agli Stati Uniti che si sono imposti sulla Spagna, nella finalina per 10-5 all’overtime.

Hanno preso parte alla World Cup 24 nazionali maschili e 16 femminili. Assente purtroppo l’Italia con la Federazione che preferisce, per il momento, puntare sul rugby a 15, nonostante il nuovo status di sport olimpico raggiunto dal rugby a 7. Lo spettacolo non è mancato grazie a partite (2 tempi da 7 minuti) veloci, dinamiche, ricche di azioni e piacevoli da guardare. Ecco gli highlights della giornata di finali:

Leave a Reply