Nuoto — 7 ottobre 2014 at 00:00

Niente Mondiali 2015 per Micheal Phelps, sospeso 6 mesi dalla USA Swimming

by

michael phelps no kazan 2015Michael Phelps non parteciperà ai Campionati Mondiali di nuoto 2015 a Kazan, in Russia. In seguito al suo arresto, avvenuto lo scorso lunedì notte, per guida in stato d’ebbrezza, l’atleta olimpico più decorato nella storia dei Giochi (22 medaglie) è stato infatti sospeso dalla Usa Swimming per 6 mesi e squalificato per la rassegna iridata del prossimo anno, per cui si era qualificato.

Phelps ha ricevuto questa punizione, oltre che per la recidività, con episodi accaduti in passato, anche perchè la Federazione nuoto americana adotta simili provvedimenti quando un comportamento di un suo tesserato risulti lesivo dell’immagine o della reputazione della Usa Swimming e del nuoto stesso.

Costa dunque molto caro al campionissimo americano, la stupidaggine di una settimana fa. E come se non bastasse dovrà presentarsi ancora, a metà novembre, davanti ad un giudice che potrebbe persino condannarlo sino ad un anno di prigione, oltre ad una pena pecuniaria ed al ritiro della patente. Al momento del fermo, su una autostrada di Baltimora,  il tasso di alchool nel sangue di Phelps, che viaggiava ad eccessiva velocità, era il doppio del consentito.

tweet PhelpsGli ultimi giorni sono stati difficili. Riconosco che non è stato il mio unico errore e sono estremamente deluso da me stesso. Mi prenderò un pò di tempo per partecipare ad un programma che mi darà l’aiuto che necessito per capirmi meglioNuotare è la parte più importante della mia vita, ma ora ho bisogno di concentrarmi su di me come individuo, fare il lavoro necessario per imparare da questa esperienza e prendere decisioni migliori in futuro”, questo quanto dichiarato direttamente da Michael Phelps, attraverso una serie di tweet postati sul suo account ufficiale twitter.

Per lui, tornato alle gare per inseguire la partecipazione a Rio 2016, il cammino verso la prossima edizione delle Olimpiadi, si fa molto più in salita.

Leave a Reply