Barcellona 2013, Nuoto — 28 luglio 2013 at 20:00

Mondiali Barcellona 2013: Katie Ledecky e Sun Yang protagonisti nella prima giornali di finali del nuoto

by
Katie Ledecky

Katie Ledecky

La prima giornata di finali per il nuoto, ai Campionati Mondiali di Barcellona, è nel segno di Katie Ledecky e Sun Yang, rispettivamente vincitori, al femminile ed al maschile nei 400 metri stilelibero.

Katie Ledecky, oro alle Olimpiadi di Londra 2012 negli 800 stilelibero, si è imposta alla grande con il tempo di 3’59″82, andando vicinissima al record mondiale stabilito da Federica Pellegrini nella rassegna iridata di Roma 2009, in piena epoca da “supercostumi”. La 16enne statunitense è la prima nuotatrice ad abbattere il muro dei 4 minuti, con il costume in tessuto. Sul podio con lei la spagnola, per la gioia del Palau Sant Jordi, la spagnola Melanie Costa e la neozelandese Boyle (clicca qui per il video della gara).

Il cinese Sun Yang si è invece riconfermato come il più forte sulla distanza dei 400 stile, dopo l’oro olimpico della passata estate. Con 3’41″59 ha vinto l’oro con oltre 3 secondi di vantaggio sul giapponese Hagino e sull’americano Connor Jaeger, secondo e terzo. L’assalto al record mondiale del tedesco Biedermann (3’40″07 a Roma 2009), già sfiorato nei Giochi Olimpici londinesi, è rimandato.

Nelle finali delle staffette 4×100 vittoria al femminile per il quartetto degli Stati Uniti su Australia e Olanda (eliminate in mattinata le azzurre con Federica Pellegrini) mentre tra i maschi è stata la Francia ad avere la meglio sulle altre finaliste. A Yannick Agnel, Florent Manadou, Gilot Fabien e Jeremy Stravius, il merito di aver conquistato il primo oro per la nazione transalpina in questa specialità ai Mondiali. Argento agli americani e bronzo  ai russi con l’Italia che ha chiuso al quinto posto (clicca qui per il video della 4×100 maschile).

Sempre in tema azzurri, da segnalare la qualificazione alle finali raggiunta da Ilaria Bianchi (settima nei 100 farfalla) e da Faio Scozzoli (settimo nei 100 rana) che domani proveranno a giocarsi le proprie carte fino in fondo.

clicca qui per i risultati completi della prima giornata

Leave a Reply