Badminton, Nuoto — 24 novembre 2014 at 09:00

Doping: Sun Yang e Lee Chong Wei, due campioni nell’occhio del ciclone

by
sun yang doping

Sun Yang sul gradino più alto del podio a Londra 2012

Notizia shock nel mondo del nuoto. E’stato infatti reso noto che il bicampione olimpico (1500 e 400 stilelibero a Londra 2012) cinese Sun Yang, che con le sue vittorie e i primati mondiali stabiliti, è senza dubbio uno dei grandi protagonisti della scena natatoria degli ultimi anni, era stato trovato positivo a un test antidoping, effettuato durante i Campionati Nazionali, lo scorso 17 maggio e di conseguenza squalificato per 3 mesi, in tempo cioè per gareggiare, e vincere, ai Giochi Asiatici 2014 di Incheon, in Corea del Sud.

La sostanza incriminata è la trimetazidina, contenuta nel medicinale “Vasorel” assunto dall’atleta, in base a quanto da lui dichiarato, per curare problemi di cuore, non consapevole che fosse nella lista dei farmaci proibiti. Per le prove portate, si è deciso per una squalifica di breve durata. La federazione cinese ha difeso il suo atleta, facendo notare la buonafede e l’intenzione di non barare. Il mondo del nuoto invece si interroga e non sono mancate voci polemiche sulla notizia. In particolare, la cosa che non è andata giù alla maggior parte degli addetti ai lavori, è che la notizia si sia saputa con tutto questo ritardo, a squalifica già scontata.

Lee Chong Wei in azione

Lee Chong Wei in azione

Questo caso di doping è il secondo in poco tempo a colpire un importante personaggio di uno sport olimpico. Poche settimane fa infatti si era saputo dello stop inflitto ad un altro atleta asiatico: il malese Lee Chong Wei, numero uno del Badminton mondiale e 2 volte consecutivamente argento olimpico. La positività al test anti doping, effettuato durante i Mondiali 2014 di Copenaghen, era per un anti infiammatorio, considerato non illegale se utilizzato fuori dalle competizioni per riabilitazioni da infortuni, ma illegale se scoperto nelle urine di un atleta durante una competizione.

La BWF (Federazione Mondiale del Badminton) ha sospeso temporaneamente dalle gare Lee chong Wei e non è ancora dato sapere quale sarà la durata dell’eventuale squalifica che potrebbe anche essere di 2 anni con la relativa restituzione dell’argento iridato 2014 e i 2 bronzi vinti ai Giochi Asiatici 2014.

Leave a Reply