Canottaggio — 30 gennaio 2014 at 14:00

Vincenzo Abbagnale ‘il successo è una lunga pazienza’ – Vita da canottiere (ep.2): “Inverno, il momento più difficile”

by

1060559_10203066207764967_548261133_nCiao a tutti! Siamo partiti con la nuova stagione già nel 2013, dagli inizi di ottobre, dopo solamente 2 settimane di “riposo attivo” in cui abbiamo fatto attività alternative al canottaggio, per staccare un pó la spina. Dall’inizio del nuovo anno sono cominciati anche i ritiri con la nazionale. Ora mi trovo a Sabaudia, più avanti saremo a Piediluco. I ritiri saranno alternati ovviamente con gli allenamenti nelle società di appartenenza dei singoli canottieri.

Si dice sempre che la parte invernale dell’allenamento sia quella più tosta. Gli allenamenti sono molto più lunghi seppure ad un intensità un pò più bassa delle velocità di gara che si cominciano a raggiungere in primavera. Ora il lavoro si basa prevalentemente su barca/remoergometro/corsa e pesi. In una giornata tipo facciamo circa 40-50 km divisi in due allenamenti, con l’aggiunta dei pesi a seguire. Le difficoltà arrivano nel mantenere la costanza sia sotto l’aspetto fisico, che sotto l’aspetto mentale. Quando ti alleni così a lungo è facile pensare di mollare o di fermarsi, il difficile è cercare di resistere fino alla fine!

1781568_10203066207804968_941167436_nCon il passare dei mesi, i ritiri diventeranno sempre più frequenti e più lunghi, con l’avvicinarsi dei primi appuntamenti nazionali ed internazionali. Alla fine di questo weekend, torno a casa. Continuerò ad allenarmi giù, ma almeno ci si potrà svagare di più, rispetto a quando si è in ritiro. Le gare nazionali valutative e selettive, partiranno a primavera, da marzo in poi, fino ad arrivare alle prove di Coppa del mondo, Europei, Mondiali Under23 e Mondiali assoluti in estate.

Ho iniziato questa stagione con l’obiettivo di allenarmi meglio della stagione passata e innanzitutto migliorare me stesso dato che c’è ancora tantissimo da imparare. Fino ad adesso si sono già visti notevoli miglioramenti dei miei tempi rispetto all’anno scorso e spero di continuare così. Poi vedró su che barca i tecnici federali vorranno farmi salire e…..proveró a farla andare forte! 🙂

Un saluto e alla prossima!
Enzo Abbagnale

seguite cerchidigloria.it anche su facebook , twitter youtube

Leave a Reply