Atletica, Mosca 2013 — 12 agosto 2013 at 20:36

Shelly-Ann Fraser Pryce regala alla Jamaica anche l’oro dei 100 femminili ai Mondiali di atletica di Mosca

by

frrraaasszzeerrr--Sei titoli assegnati stasera a Mosca, nella terza giornata dei Campionati Mondiali di Atletica 2013. Si parte con i 400 metri femminili vinti, in rimonta come sua caratteristica, dalla britannica Chrisitine Ohuruogu che beffa, superando sulla linea del traguardo la favorita Amantle Montsho, forse non accortasi di quanto stava accadendo alle sue spalle, negli ultimi metri.

L’atleta del Botswana, campionessa iridata 2011 a Daegu, chiude seconda con lo stesso tempo (49″41) della campionessa olimpica di Pechino 2008 che conquista il secondo titolo iridato nella distanza, dopo quello vinto nel 2007. ad Osaka. Bronzo alla russa Antonina Krivoshapka (49″71).

Nel peso donne, quarto titolo mondiale consecutivo per la neozelandese Valerie Adams. La bicampionessa olimpica si aggiudica la prova con 20.88 metri. Sul podio con lei la tedesca Christina Schwanitz (20.41) e la cinese Lijiao Gong (19.95).

Nei 110 ostacoli uomini titolo allo statunitense David Oliver (13″00) che taglia il traguardo precedendo il connazionale Ryan Wilson (13″13) ed il russo Sergey Shubienkov (13″24) che approfitta del passo falso nel finale del campione uscente Jason Richardson. Sesto il campione olimpico 2012 e primatista mondiale Aries Merritt (13″31), arrivato ai Mondiali non al meglio dopo una stagione travagliata a causa dei problemi legati agli infortuni.

Nel salto con l’asta maschile festa tedesca con l’oro di Raphael Holzdeppe ed il bronzo di Bjorn Otto. Argento per il francese Renaud Lavillenie che salta 5.89, come il neo campione iridato, ma alla terza prova.

Nel lancio del martello maschile è il polacco Pawel Fajdek ad andare più lontano di tutti con 81.97 metri. Completano il podio l’ungherese Krisztian Pars (80.30) ed il ceko Lukas Melich (79.36). Si difende bene il capitano azzurro Nicola Vizzoni che chiude settimo, al nono mondiale, con la misura di 77.61, sua migliore stagionale.

Infine l’attesa finale dei 100 metri donne dove a spuntarla è la giamaicana Shelly-Ann Fraser-Pryce che vola via alle avversarie con un ottimo 10″71, ad 1 centesimo dal suo primato, record dei Campionati. Storico argento per la Costa d’Avorio con Murielle Ahoure (10″93), bronzo all’americana Carmelita Jeter (10″94).

il video della finale dei 100 metri femminili:

Leave a Reply