Short Track, SOCHI 2014 — 13 febbraio 2014 at 13:48

Sochi 2014 Short Track: Arianna Fontana argento nei 500 metri

by

ssssArianna Fontana non ha tradito le aspettative. L’azzurra si è regalata, con l’argento vinto oggi nei 500 metri femminili, la terza medaglia in 3 edizioni consecutive delle Olimpiadi Invernali, nello short track, dopo i bronzi di Torino 2006 (Staffetta 3000 metri) e Vancouver 2010 (500 metri).

A Sochi 2014, si è presentata in perfetta forma e tra le grandi favorite, sopratutto dopo l’infortunio che ha messo fuori gioco, a metà gennaio, la cinese Wang Meng, dominatrice assoluta della distanza e campionessa in carica. La Fontana si è fatta largo alla grande fino ad arrivare alla prova decisiva in cui si è trovata difronte la sudcoreana Park Seung-Hi, la britannica Elise Christie e la cinese Li Jianrou.

Dopo una prima falsa partenza, la finale ha avuto inizio con l’azzurra e la sudcoreana a cercare di guadagnare il comando. Purtroppo l’inserimento della Christie tra le due ha provocato una caduta a tre. In quarta posizione in quel momento, non sfiorata dalla carambola, la Jianrou si è ritrovata solissima al comando e ha potuto, indisturbata, fare gara a se fino a tagliare inevitabilmente per prima il traguardo. Squalificata giustamente la britannica, per chiaro danneggiamento, il secondo posto è stato assegnato alla Fontana ed il terzo alla Park.

Un grandissimo risultato che conferma ancor di più il valore e la dimensione ormai raggiunta dall’atleta italiana, che è ancora (per quanto fatto a Torino 2006) la più giovane medagliata azzurra nella storia delle Olimpiadi Invernali. La controprova non ci sarà mai, su quanto sarebbe potuto accadere senza il danneggiamento della pattinatrice britannica. Lo sport non è fatto di sè e di ma, la sensazione è però che oggi Arianna Fontana avrebbe potuto anche andarsi a prendere l’oro.

Quanto a noi, nel nostro piccolo, siamo particolarmente felici della medaglia vinta oggi da Arianna, che abbiamo seguito qui su cerchidigloria.it , facendoci raccontare la sua “Road to Sochi 2014”.

seguite cerchidigloria.it anche su facebook , twitter youtube

Leave a Reply