Sochi 2014: Maze oro nel gigante femminile, Italia bronzo nella staffetta femminile dello short track

by

tinamazegs2014

Dopo il primo titolo della giornata, lo snowboardcross maschile (clicca qui per leggere l’articolo) altri 6 eventi hanno visto l’assegnazione di medaglie nella giornata di gare olimpica del 18 febbraio a Sochi 2014. Vediamo rapidamente vincitori e medagliati:

Sci alpino: Dopo l’oro della discesa la slovena Tina Maze porta a casa anche il titolo olimpico del gigante femminile, a Sochi 2014. Per soli 7 centesimi di secondo, battuta l’austriaca Anna Fenninger. Il bronzo va alla campionessa di Vancouver 2010, la tedesca Viktoria Rebensburg che soffia la medaglia di bronzo a Nadia Fanchini, la migliore delle italiane, quarta classificata.

Short Track: Nella staffetta 3000 metri femminile, l’Italia con Arianna Fontana, Lucia Peretti, Elena Viviani e Martina Valcepina, chiude al quarto posto. Ma la squalifica della Cina, che era finita seconda, fa guadagnare alle azzurre quella posizione in più che vale il podio ed il bronzo : è la sesta medaglia italiana a Sochi 2014. Vittoria alla Corea del Sud, argento al Canada.

Biathlon: La prova Mass Start maschile, rinviata due volte, viene finalmente portata a termine. La vittoria e l’oro olimpico è del norvegese Emil Hegle Svendsen. Ancora sul podio, dopo i 2 ori già vinti a Sochi 2014, il francese Martin Fourcade, argento, battuto solo allo sprint. Bronzo al ceko Ondrej Moravec.

Combinata Nordica: La seconda prova individuale (LH+10km) disputata a Sochi 2014 vede il successo allo sprint del norvegese Joergen Graabak, davanti al connazionale Magnus Hovdal Moan. Terzo gradino del podio per il tedesco Fabian Riessle.

Pattinaggio Velocità: Ancora una volta l’Olanda si prende tutto il podio. Nei 10000 metri maschili ancora un primo, un secondo e un terzo posto tutto colorato d’arancione. Vince Jorrit Bergsma, con il nuovo record olimpico della distanza: 12’44″45. L’argento è di Sven Kramer, il bronzo di Bob De Jong che diventa il primo pattinatore a conquistare una medaglia olimpica in 4 differenti edizioni dei Giochi Invernali.

Freestyle: L’ultimo titolo di giornata arriva dal Rosa Khutor Extreme Park dove va in scena la finale maschile dello ski halfpipe,  specialità presente per la prima volta nelle Olimpiadi Invernali. Oro all’americano David Wise, argento al canadese Mike Riddle e bronzo al francese Kevin Rolland.

seguite cerchidigloria.it anche su facebook , twitter youtube

Leave a Reply