SOCHI 2014, Viaggio della Fiamma — 27 agosto 2013 at 00:15

Resi noti i dettagli del viaggio della fiamma per le Olimpiadi Invernali di Sochi 2014

by

3Molto era già stato anticipato dagli organizzatori della prossima Olimpiade Invernale, ma da alcuni giorni si conoscono tutti i dettagli ufficiali, relativi al viaggio della torcia per i Giochi di Sochi 2014.

Il fuoco olimpico sarà acceso, tra un mese, il 29 settembre, ad Olympia in Grecia, con la tradizionale cerimonia nel sito teatro delle antiche Olimpiadi.

Dopo l’iniziale parte di percorso in territorio ellenico, la fiamma arriverà in Russia ed inizierà dalla capitale Mosca, il suo viaggio all’interno della nazione, il 7 ottobre. La torcia viaggerà per 123 giorni, passerà attraverso 2900 città e villaggi da Kaliningrad a Vladivostok e sarà portata da 14mila tedofori, durante i  65mila chilometri di percorso previsto.

Il 90% della popolazione russa avrà la possibilità di assistere da vicino al passaggio della staffetta, la più lunga nella storia delle Olimpiadi Invernali ed all’interno di una singola nazione.

church-transformation-kizhi01

Chiesa della Trasfigurazione, Isola di Kizhi

Oltre che a piedi, la torcia viaggerà con diversi mezzi di trasporto, non solo macchina, treno, nave e aereo ma anche troika russa, sled dog, bicicletta, gatto delle nevi, motoslitta, e tanto altro ancora. Alcuni tedofori poi, compiranno il loro tratto di percorso ad esempio su snowboard, pattini o sci. La torcia andrà inoltre anche in funivia ed in mongolfiera e come se non bastasse (sebbene non faccia parte ufficialmente del percorso di viaggio)…per la prima volta nella storia, andrà persino nello spazio (clicca qui per saperne di più), a novembre.

Saranno toccati nel viaggio luoghi simbolo per la cultura russa, come la Yasnaya Polyana, casa museo dello scrittore Leo Tolstoy; l’isola di Kizhi situata nel lago Onega e dichiarata patrimonio dell’umanità per le particolari strutture architettoniche presenti; il sito archeologico di Rurikovo Gorodishche, storico momunento dell’era vichinga;  il Tobolsk Kremlin in Siberia, singolare esempio di architettura.

hold-ice-torch-ilya.n

Ilya Averbukh e Tatiana Navka con torcia e divisa da tedofori

Oltre a toccare luoghi di grande interesse culturale e le principali città, il viaggio sarà immerso molto anche nella natura russa, dando l’occasione di far conoscere attraverso le immagini che arriveranno, un ambiente ricco di paesaggi e sorprese.

Il futuristico design della torcia (alta 95 centimetri per 1.8 kg di peso) di Sochi 2014, con i colori rosso e bianco tradizionalmente legati allo sport della nazione ospitante, è stato presentato lo scorso 13 gennaio, mentre il 12 giugno è stata la volta del braciere delle celebrazioni (clicca qui per leggere il relativo articolo) che caratterizzerà la conclusione di ogni giornata del viaggio.

Destinazione finale della staffetta, il Fisht Olympic Stadium, la sera del 7 febbraio 2014, giorno in cui con la Cerimonia d’apertura sarà dato il via ufficiale ai Giochi della 22ma Olimpiade Invernale e verrà acceso all’interno dello stadio il braciere olimpico sul cui design resta, come sempre, il mistero.

Seguiremo su “Cerchi di Gloria” tutto il viaggio della torcia verso Sochi 2014. Seguiteci anche attraverso i social network su facebook (www.facebook.com/cerchidigloria) e twitter (@cerchidigloria).

Leave a Reply