SOCHI 2014 — 30 dicembre 2013 at 10:00

Gli attentati di Volgograd scuotono la Russia e aumentano i timori per le Olimpiadi di Sochi 2014

by

volgoLa Russia è scossa per le notizie degli attentati nella città di Volgograd che hanno provocato 31 vittime in meno di 24 ore.

Ieri una donna kamikaze si era fatta esplodere nella zona dei metal detector della stazione ferroviaria, causando 17 morti e numerosi feriti. Oggi, un nuovo tragico atto terroristico nella stessa città. Un kamikaze si è fatto saltare in aria all’alba all’interno di un filobus ed in 14 hanno perso la vita, con almeno 30 feriti gravi.

Volgograd, si trova nelle vicinanze di una zona politicamente instabile, dista 690 km da Sochi, la sede dei Giochi Olimpici Invernali e la fiamma olimpica la visiterà il 19 ed il 20 gennaio, a poco più di 2 settimane dalla Cerimonia d’apertura del 7 febbraio.

Con la confermata matrice islamica degli attentati, aumentano i timori per possibili nuovi attacchi prima e durante l’Olimpiade, soprattutto ricordando quanto annunciato nello scorso mese di luglio con un video diffuso online, in cui Doku Umarov, uno dei principali capi dei ribelli ceceni, esortava a compiere azione terroristiche contro lo svolgimento dei Giochi a Sochi per turbare la ribalta voluta dalla Russia e dal Presidente Vladimir Putin. Per questo motivo le misure di sicurezza saranno ancora più imponenti.

Video – il momento dell’esplosione alla stazione ferroviaria:

Leave a Reply