SOCHI 2014, Viaggio della Fiamma — 10 ottobre 2013 at 19:00

La fiamma olimpica di Sochi 2014, continua il suo viaggio in Russia, dopo i 3 giorni a Mosca

by

1382309_10151693649518861_1948611141_nDopo il suo arrivo in Russia e la cerimonia di benvenuto, la fiamma olimpica ha attraversato in lungo e in largo tutta Mosca, passando per tutti i luoghi più importanti e suggestivi della città, portata da 593 tedofori per 77 chilometri, coperti in 3 giorni.

Si sono alternati, nella staffetta della torcia, figure importanti dello sport russo come la ginnasta Svetlana Khorkina o il leggendario portiere di hockey Vladislav Tretiak, solo per citarne alcuni. Oltre a loro anche diverse personalità del mondo dello spettacolo (tra cui il 98enne attore Vladimir Zeldin) e della cultura della nazione che si appresta a ospitare le Olimpiadi Invernali di Sochi 2014 e persino il Principe Alberto di Monaco.

Nei video seguenti, la partenza della staffetta e la torcia accolta dal gioco di luci notturne nella Piazza del Maneggio (Manege Square): 

Ieri, nel suo ultimo giorno a Mosca la lanterna con la fiamma olimpica, è salita sul punto più alto della capitale russa, la Ostankino Tv Tower, portata dalla pattinatrice Irina Slutskaya, prima di fare un giro anche nella metropolitana e nelle venues dei Giochi Olimpici di Mosca 1980.

Ha destato stupore il fatto che la fiamma si sia spenta in almeno tre occasioni. Un’eventualità inaspettata data la progettazione della torcia, realizzata per essere a prova di ogni condizioni atmosferica. Le immagini della guardia di sicurezza che riaccende con un semplice accendino la torcia al malcapitato tedoforo, nella prima giornata, hanno fatto il giro del mondo. Fortunatamente ogni giorno si ricomincia prendendo il fuoco dalla lanterna che custodisce la fiamma originaria, portata dalla Grecia. Indubbiamente però questi piccoli incidenti di percorso non devono aver fatto molto piacere all’organizzazione.

Nel video seguente i contrattempi occorsi con gli spegnimenti della torcia:

Oggi la torcia, lasciata la capitale, ha visitato le città alla periferia della capitale, chiudendo la sua giornata a Dimitrov, portata fra gli altri anche dallo slittinista Albert Demchenko e dalla ginnasta ritmica Alina Makarenko.

Leave a Reply