RIO 2016 — 27 ottobre 2014 at 16:00

Presentato a Roma dal CONI il progetto “Destinazione Rio 2016”

by
foto Mezzelani GMT

foto Mezzelani GMT

A 648 giorni dal via dell Olimpiadi di Rio 2016, alla Casa delle Armi del Foro Italico in Roma, c’è stata l’occasione per fare il punto sull’avvicinamento della squadra italiana ai XXXI Giochi Olimpici.

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha illustrato con “Destinazione Rio 2016”, coadiuvato da Carlo Mornati (Vice Segretario e Responsabile dell’Area Sport e Preparazione Olimpica) e Roberto Fabbricini (Segretario Generale), le iniziative e i programmi che saranno attuati nella marcia d’avvicinamento a Rio, al fine di mettere nelle migliori condizioni gli atleti azzurri e garantire i migliori risultati possibili al Team Italia.

Vincere una medaglia oggi è sempre più difficile, questo però non deve essere un alibi. Sono ottimista, il clima è buono, c’è una gestione manageriale moderna e innovativa, in tanti sport possiamo andare a segno, come anche non ottenere nulla, fa parte dello sport. In generale siamo competitivi in diverse discipline. L’obiettivo delle 15 medaglie è possibile, ma è troppo presto per parlare. Grazie alla spending review, nel frattempo, abbiamo risparmiato quasi 3 milioni di euro che saranno distribuiti tra le Federazioni come bonus per la gestione dell’attività olimpica“, queste alcune delle parole pronunciate dal Presidente Malagò alla platea che vedeva la presenza anche di 41 atleti azzurri, campioni o medagliati olimpici.

Il Vice Segretario Carlo Mornati, è poi andato maggiormente nel dettaglio del progetto “Destinazione Rio 2016” parlando di alcune caratteristiche come la creazione di una sorta di Hub per far interagire efficacemente tutte le componenti coinvolte nell’avvicinamento all’Olimpiade. Da sottolineare anche le novità relative al club olimpico. L’86% dei medagliati di Londra 2012 ne faceva parte. Quest’anno sono 121 (71 nuovi) gli azzurri che ne fanno parte e ci sarà inoltre la nascita della categoria “Promesse olimpiche” che punterà a occuparsi di tutti gli atleti più promettenti in prospettiva futura nei vari sport.

clicca qui per il pdf. con tutti i dettagli di “Destinazione Rio 2016”

Leave a Reply