PyeongChang 2018 — 11 febbraio 2018 at 17:11

PyeongChang 2018 Day 2: Prima medaglia per l’Italia e tante emozioni

by

Ecco, sport per sport, i fatti salienti di questa seconda giornata di gare ai XXIII Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang.

SCI ALPINO – L’attesa discesa libera maschile viene rinviata a giovedì, a causa del forte vento.

Redmond Gerard

SNOWBOARD – Storico nello snowboard slopestyle maschile. L’americano Redmond Gerard vince l’oro e diventa il primo atleta nato dopo il 1 gennaio 2000, capace di laurearsi campione olimpico. Soltanto il finlandese Toni Nieminen (16 anni e 261 giorni all’epoca di Albertville 1992 ) lo precede nella classifica dei più giovani vincitori alle Olimpiadi Invernali. Sul podio con lui salgono i canadesi Max Parrot e Mark McMorris. Su quest’ultimo in particolare va segnalato il suo grande recupero dopo un bruttissimo incidente in cui aveva riportato la frattura di 17 ossa, milza rotta e un polmone bucato in uno scontro con un albero a Whistler nel marzo 2017.

Dominik Windisch

BIATHLON – Continua il dominio tedesco in questa disciplina. Nella prova sprint 10km maschile, vince Arnd Peiffer, argento per il ceko Michal Krčmář e bronzo per Dominik Windisch che conquista la prima medaglia per l’Italia a PyeongChang 2018, la sua prima individuale e la quinta nella storia del biathlon azzurro.

SCI DI FONDO – La Norvegia fa suo tutto il podio della skiathlon maschile nell’ordine con Simen Hegstad Krüger (1:16:20.0), Martin Johnsrud Sundby (1:16:28.0) e Hans Christer Holund(1:16:29.9). Un podio tutto norvegese in una gara olimpica maschile di sci di fondo mancava da Albertville 1992 (30km tecnica classica).

CURLING – Conclulso il round robin del doppio misto. Passano alle semifinali il Canada, leader della classifica, la Svizzera e il team di atleti olimpici dalla Russia. L’ultimo posto utile se lo aggiudica la Norvegia che supera alo sparegio per 9-7 la Cina.

David Gleirscher

SLITTINO – Clamoroso epilogo nella quarta e ultima manche dello slittino maschile. Il tedesco Felix Loch (già oro a Vancouver 2010 e Sochi 2014), è l’ultimo a scendere con un vantaggio rassicurante, ma commette un grave errore che lo fa addirittura scivolare fuori dal podio, al quinto posto. Vince a sorpresa l’austriaco David Gleirscher, il secondo di sempre per l’Austria a riuscirci, 50 anni dopo Manfred Schmid (Grenoble 1968). Argento storico perchè mai vinto primo nello slittino per gli Stati Uniti. Lo conquista Chris Madzer. Bronzo Germania con Johannes Ludwig che precede l’italiano Dominik Fischnaller per soli 2 millesimi.

Sven Kramer

PATTINAGGIO VELOCITA’ – Ancora Olanda, ancora Sven Kramer che fa suo il titolo dei 5000 metri maschili, per la terza volta consecutiva ai Giochi Invernali, impresa mai riuscita a nessuno. Completano il podio Ted-Jan Bloemen (Canada) e Sverre Lunde Pedersen (Norvegia).

FREESTYLE – Primo oro per la Francia a PyeongChang2018 con Perrine Laffont prima nei moguls femminili davanti alla camionessa uscente. Justine Dufour-Lapointe (Canada) e alla kazaka Yuliya Galysheva.

PATTINAGGIO DI FIGURA – Grazie ai secondi posti nel programma lungo delle coppie e del femminile, ottenuti dalla coppia Marchei-Hotarek e da Carolina Kostner, l’Italia si qualifica per la fase finale del team event. Guida il Canada (45), davanti agli Atleti Olimpici russi (39), Usa (36), Italia (35) e Giappone (32). Queste cinque si giocheranno le medaglie.

HOCKEY GHIACCIO – Prosegue il torneo femminile, risultati di oggi, girone A: Finlandia Stati Uniti 1-3; Canada Atleti Olimpici Russi 5-0.

Leave a Reply