CIO & Olympic News, Città Olimpica 2020, Tokyo 2020 — 7 settembre 2013 at 22:22

Tokyo 2020 !! La capitale giapponese eletta come sede dei Giochi Olimpici 2020

by
il momento dell'annuncio

il momento dell’annuncio

Sarà Tokyo 2020, 56 anni dopo l’edizione del 1964! Questo quanto deciso stasera a Buenos Aires (Arg) dai membri del CIO. La grande favorita della vigilia ha quindi rispettato il pronostico fino in fondo, battendo le sue due agguerrite rivali ed aggiudicandosi l’onore e l’onere di organizzare i Giochi della 32ma Olimpiade Estiva, tra 7 anni.

Le operazioni di voto si sono chiuse intorno alle 21 italiane con i votanti chiamati ad esprimere, nel ballottaggio finale, la propria preferenza per la capitale turca o per quella giapponese che si è imposta nettamente per 60 voti contro 36 (97 votanti, di cui 1 astenuto).

Dopo la prima votazione Tokyo aveva ottenuto il maggior numero di voti, ma non la maggioranza assoluta mentre si era dovuto procedere ad uno spareggio tra Istanbul e Madrid, finite ex aequo, con quest’ultima sconfitta ed eliminata.

E’sfumato così per la terza volta consecutiva il sogno olimpico della capitale spagnola, pur se la sua candidatura era parsa molto convincente con un’impeccabile presentazione finale, condita da un accorato discorso del Principe Felipe. Niente da fare anche per l’affascinante progetto della metropoli turca che unisce Europa ed Asia. Istanbul ha pagato a nostro avviso i disordini dello scorso maggio e la delicatissima situazione nella confinante Siria.

La festa della delegazione di Tokyo 2020

La festa della delegazione di Tokyo 2020

Tokyo, pur se con l’ombra del disastro ambientale di Fukushima, l’ha spuntata grazie alla solidità del progetto che ha potuto contare su un grande appoggio dell’economia nipponica. Nel 1964 il Giappone era in ginocchio dopo essere stato umiliato nella seconda guerra mondiale e riuscì a rialzarsi proprio grazie ai Giochi. E’quello che sperano, ovviamente in proporzioni diverse, anche oggi nella capitale del sol levante, per ripartire definitivamente e mettersi alle spalle per sempre il disastro nucleare e le devastazione del terremoto e dello tsunami di 2 anni fa.

Le Olimpiadi di Tokyo si svolgeranno dal 24 luglio, giorno della Cerimonia d’apertura, al 9 agosto, giorno della Cerimonia di chiusura. Le Paralimpiadi avranno luogo invece dal 25 agosto al 6 settembre. Migliaia di persone hanno celebrato la vittoria in Giappone, dove il momento dell’elezione arrivato intorno alle 5.20 del matttino.

Si è così conclusa una delle corse più incerte nella storia delle assegnazioni olimpiche. Tre città, ciascuna, per motivi diversi, con un delicato momento da attraversare. La sensazione è che sebbene Tokyo fosse favorita, non ci sia mai stata tra le 3 una in grado di sovrastare le altre, come invece sarebbe potuto accadere con Roma, la preferita (non è un mistero) dal CIO per i Giochi 2020. Purtroppo la rinuncia dovuta allo stop imposto dall’allora premier Mario Monti ha fatto perdere alla città eterna e probabilmente a tutta l’Italia un’occasione unica e forse irripetibile per rilanciare l’economia e lo sport italiano. Ma chissà che non ci si possa riprovare per il 2024, 4 anni dopo Tokyo.

La 125ma sessione del CIO continua domani con la decisione su chi tra lotta, squash e baseball (softball) sarà tra gli sport proprio delle Olimpiadi 2020 (clicca qui per leggere l’articolo relativo), prima dell’elezione, il 10 settembre, del nuovo presidente del CIO. Appuntamento dunque ancora su “Cerchi di Gloria” per tutte le notizie da Buenos Aires.

l’annuncio dell’elezione di Tokyo 2020:

i video promo presentati oggi da Tokyo 2020:

Leave a Reply