CIO & Olympic News — 10 settembre 2013 at 17:45

Thomas Bach è il nuovo presidente del CIO, eletto oggi a Buenos Aires

by
bach

Thomas Bach

Thomas Bach è il nuovo presidente del Comitato Olimpico Internazionale. E’caduta su di lui la scelta dei membri CIO, riuniti a Buenos Aires (Arg) per la 125ma sessione. Ad annunciare il suo successore è stato proprio Jacques Rogge, giunto al termine del suo mandato dopo 12 anni.

Il tedesco Bach, che compirà 60 anni il prossimo 29 dicembre, è membro CIO dal 1991 e vanta una carriera sportiva che lo ha portato anche all’oro olimpico nella scherma (fioretto a squadre) ai Giochi di Montreal 1976. Resterà in carica per 8 anni ed avrà la possibilità di prolungare di altri 4, se rieletto.

elezione

Bach congratulato dal suo predecessore

Dei 103 membri CIO, non hanno votato, oltre ai 2 assenti, l’ormai ex presidente ed i membri che appartengono allo stesso comitato dei candidati. In tutto sono dunque stati in 90 a votare, con una maggioranza fissata a quota 46 voti. Il nuovo presidente è stato eletto alla seconda votazione. In corsa con lui c’erano il portoricano Richard Carrion (membro Cio dal 1990 e dell’Esecutivo dal 2004), lo svizzero Denis Oswald (ex Presidente della Federazione Internazionale di Canottaggio e membro CIO dal 1991), l’ucraino Sergey Bubka (leggendario campione del salto con l’asta e membro CIO dal 2008), il cinese di Taipei Wu Ching-Kuo (presidente della Federazione Internazionale della Boxe e membro CIO dal 1988) e il il singaporiano Ng Ser Miang (membro CIO dal 1998 e nell’Esecutivo dal 2005).

Leggi (cliccando sul link) anche l’articolo CorrelatoJACQUES ROGGE: “E’STATO UN PRIVILEGIO ESSERE PRESIDENTE CIO, LASCIO SENZA NOSTALGIA 

roggeeer

Rogge insignito dell’ordine olimpico

Thomas Bach, “delfino” di Rogge e grande favorito della vigilia,  diventa il nono Presidente nella stoia del Comitato Olimpico Internazionale. Succede al greco Demetrius Vikelas (1894-1896), al francese Pierre De Coubertin (1896-1925) padre delle Olimpiadi Moderne, al belga Henri De Baillet-Latour (1925-1942), allo svedese Sigfrid Edstrom (1942-1952), allo statunitense Avery Brundage (1952-1972), all’irlandese Lord Killanin (1972-1980), allo spagnolo Juan Antonio Samaranch (1980-2001) ed al suo predecessore, il belga Jacques Rogge, in carica dal 2001 al 2013.

Prima di procedere all’elezione presidenziale, sono stati eletti i nuovi membri del CIO:  Octavian Morariu (Presidente Comitato Olimpico Rumeno), Bernard Rajzman (Presidente Commissione nazionale degli atleti brasiliani), Mikaela Maria Antonia Cojuangco-Jaworski (ex atleta filippina, oro ai Giochi Asiatici nell’equitazione), Alexander Zhukov (Presidente del Comitato Olimpico Russo), Paul Tergat (ex mezzofondista e maratoneta kenyano, 2 volte argento olimpico), Lawrence (Larry) Probst (Presidente del Comitato Olimpico Statunitense), Dagmawit Girmay Berhane (Segretario Generale Comitato Olimpico dell’Etiopia), Camiel Eurlings (ex politico olandese, presidente della compagnia aerea KLM), Stefan Holm (svedese campione olimpico nel salto in alto ad Atene 2004).

Leave a Reply