CIO & Olympic News — 10 settembre 2013 at 09:30

Olimpiadi Invernali 2022: Oslo può candidarsi ufficialmente dopo l’esito del referendum popolare

by

Oslo-norwayOslo può procedere nella sua candidatura per ospitare i Giochi Olimpici Invernali 2022. Il referendum popolare ha dato infatti esito positivo con il 53.5% dei votanti espressosi a favore.

La Norvegia, potrà così puntare ad organizzare per la terza volta le Olimpiadi Invernali, dopo le edizioni proprio di Oslo 1952 e Lillehammer 1994. Al momento la sua unica avversaria, ufficialmente, è la kazaka Almaty.

Altre città sono interessate e potrebbero aggiungersi a cominciare da Monaco di Baviera e da Barcellona. Se una di queste due città dovesse vincere, diverrebbe la prima ad aver ospitato sia i Giochi Estivi che quelli Invernali. Negli scorsi mesi si era parlato anche anche dell’ucraina Lviv mentre altre candidate potrebbero arrivare da Cina, Svezia e Polonia. Per quest’ultima si ipotizzava un possibile coinvolgimento della Slovacchia.

La scadenza per presentare le domande è fissata al 14 novembre 2013. Successivamente ci sarà un seminario a dicembre a Losanna, in Svizzera e le delegazioni delle potenziali candidate si recheranno a Sochi per assistere (dal 7 al 23 febbraio) ai Giochi 2014 come osservatori speciali. Il 14 marzo 2014, a poco meno di un mese dal termine dell’Olimpiade, ci sarà la sottoscrizione ufficiale delle candidature al CIO che nel mese di luglio (data da confermare) ridurrà la rosa delle città, comunicando la shortlist delle città tra cui sarà effettuata la scelta definitiva. L’elezione avverrà infine durante la sessione del Cio, il 31 luglio 2015, in Malesia, a Kuala Lumpur.

Leave a Reply