CIO & Olympic News — 14 marzo 2014 at 20:30

Olimpiadi Invernali 2022: Confermate le candidature di 5 città

by

BjL7b7eCUAEkNR_Oggi, 14 marzo 2014, sono state ufficialmente sottoscritte le candidature delle 5 città che aspirano ad organizzare i XXIV Giochi Olimpici Invernali, nel 2022. Ecco chi è in corsa:

ALMATY Kazakhstan Ex capitale del Kazakistan e tuttora la più grande città oltre che cuore finanziaro dell nazione, è stata la prima a entrare in gioco, il 17 agosto 2013. Il progetto di Almaty 2022 nasce da lontano. Nel 2011 in questa città, insieme ad Astana, si sono disputati i Giochi Asiatici Invernali, visti come una preparazione per le future Olimpiadi, così come l’organizzazione delle Universiadi Invernali 2017.

PECHINO China La capitale cinese, già sede dei Giochi Estivi 2008, è entrata in corsa il 5 novembre 2013. Il progetto per i Giochi 2022 prevede gli sport indoor a Pechino e gli sport outdoor nella città di Zhangjiakou, situata a nordovest nella provincia di Hebei. Nonostante il supporto del governo e altri fattori positivi, sarà molto difficile che la candidatura vada in porto per questioni geopolitiche. Dopo due edizioni olimpiche, quella invernale del 2018 a PyeongChang in Corea del Sud e quella estiva del 2020 a Tokyo, in Giappone, sarebbe un clamoroso colpo di scena la terza Olimpiade consecutiva in Asia.

OSLO Norway La capitale norvegese è forse la grande favorita a prima vista, per tradizione, per storia e per l’amore del popolo norvegese per gli sport invernali. Oslo è scesa in campo dopo l’esito positivo di un refererendum popolare svoltosi a settembre. La Norvegia è già stata 2 volte sede dei Giochi Invernali, nel 1952, proprio con Oslo, e nel 1994 con la splendida edizione di Lillehammer, sede anche dei Giochi Invernali Giovanili 2016.

CRACOVIA Poland Polonia e Slovacchia uniscono le forze per regalarsi l’Olimpiade 2022. Con Cracovia ci sarà infatti anche il villaggio slovacco di Jasna in una candidatura congiunta che potrebbe portare per la prima volta i Giochi in queste due nazioni, oltre che in due paesi contemporaneamente.

LVIV Ukraine Nonostante la difficile situazione che sta vivendo l’Ucraina, la candidatura resta confermata. E’la prima volta che questa nazione punta ad ospitare i Giochi Invernali 2022 nella regione di Lviv, sui Monti Carpazi, in un particolare scenario ricco di villaggi caratteristici.

In corsa avrebbe dovuto esserci anche Stoccolma. Ma la capitale svedese, che offriva una candidatura suggestiva e avrebbe potuto diventare la prima città ad ospitare un’edizione Estiva (1912) e Invernale delle Olimpiadi, si è tirata fuori dalla corsa, lo scorso 17 gennaio.

A luglio, tra l’8 e il 9, il CIO comunicherà lo shortlist, riducendo la rosa delle candidate. Le città rimaste in corsa inizieranno il loro percorso che le porterà sino al 31 luglio 2015, quando in Malesia, a Kuala Lumpur, durante la Sessione del Comitato Olimpico Internazionale, verrà annunciata la sede dei Giochi Olimpici Invernali 2022.

Leave a Reply