CIO & Olympic News, Olimpiadi 2024 — 29 maggio 2014 at 00:00

New York e Philadelphia non si candideranno per le Olimpiadi 2024

by

beautiful_philadelphia_wallpaper-normalIn 24 ore due delle potenziali candidate statunitensi, per i Giochi Olimpici 2024, si sono tirate fuori dalla corsa. Dapprima New York, poi Philadelphia.

Sulla “grande mela” erano circolate, nelle scorse settimane, notizie (riportate anche qui su cerchidigloria.it) relative al possibile interesse nel presentare il progetto di una candidatura. Voci messe a tacere definitivamente dopo quanto dichiarato dal sindaco Bill De Blasio. Le priorità nell’agenda della città sono altre e nella linea da seguire non c’è spazio per una simile avventura.

Dopo New York è toccato a Philadelphia (che già da mesi aveva annuciato la propria intenzione di candidarsi) rinunciare. Anche qui è stato il sindaco, Michael Nutter, a darne l’annuncio in via ufficiale.

Per gli Stati Uniti restano in corsa dunque Boston, Dallas, Los Angeles, San Diego, San Francisco e Washington DC. Entro giugno il Comitato Olimpico statunitense ridurrà la rosa a sole 3 di loro, scegliendo poi, a fine anno, tra queste la città ufficialmente candidata ad ospitare le Olimpiadi 2024.

Con tutta probabilità la prescelta entrerà nella corsa da favorita, considerando la grande voglia degli Usa di tornare ad ospitare, dopo Atlanta 1996,  i Giochi Estivi e tenendo conto anche dell’enorme contratto pluriennale, recentemente firmato tra il CIO e la NBC per i diritti televisivi olimpici.

seguite cerchidigloria.it anche su facebook , twitter youtube

Leave a Reply