CIO & Olympic News — 8 dicembre 2014 at 19:00

Agenda Olimpica 2020: Approvate a Montecarlo le 40 proposte per il futuro del movimento

by
Thomas Bach durante la Cerimonia d'apertura dei lavori nella 127ma Sessione del CIO

Thomas Bach durante la Cerimonia d’apertura dei lavori nella 127ma Sessione del CIO

Le 40 proposte dell’Agenda Olimpica 2020 (presentate lo scorso mese, in anteprima ad un gruppo di atleti, dal Presidente Thomas Bach) sono state approvate oggi all’unanimità durante la 127esima sessione del CIO, in svolgimento a Montecarlo.

Si tratta di un importante cambiamento per il movimento olimpico con l’introduzione di alcune novità significative, che incideranno in diversi settori.

Per quanto riguarda le future candidature, ci saranno dei notevoli benefici. Dopo l’ecatombe di rifiuti per i Giochi Invernali 2022 (solo Pechino ed Almaty in corsa), era necessario per il CIO fare qualcosa, al fine di ridurre soprattutto i costi di organizzazione. Questo potrà essere fatto ora grazie alle nuove proposte contenute nell’Agenda Olimpica 2020, come ad esempio la possibilità di far disputare eventi sportivi durante un’Olimpiade, in una città diversa dalla sede dei Giochi, o addirittura al di fuori della nazione ospitante.

In tal senso già si parla per l’edizione Invernale di Pyeongchang 2018, di paesi, già provvisti di strutture funzionanti, candidati ad ospitare le prove di slittino, bob e skeleton, eliminando così l’alto costo per la costruzione e il mantenimento di impianti che sarebbero poco utilizzati in Corea del Sud.

Tra i 40 punti , c’è anche la creazione di una vera e propria TV olimpica, attiva 365 giorni all’anno, molto apprezzata in particolare dagli atleti, oltre al rafforzamento dei valori olimpici e in particolare la lotta a ogni tipo di discriminazione. Luce verde inoltre per l’ingresso di nuovi sport nel programma olimpico. Non è da escludere, dopo l’approvazione delle proposte, che la prime discipline a beneficiarne saranno baseball e softball, fortemente volute dal Giappone per l’edizione di Tokyo 2020.

clicca qui per leggere nel dettaglio tutti i punti, scaricando il pdf ufficiale (inglese) 

Leave a Reply