CIO & Olympic News — 7 giugno 2013 at 12:00

Aperto il processo di candidatura per i Giochi Olimpici Invernali 2022

by

Il Comitato Olimpico ha aperto ufficialmente ieri il processo di candidatura per le Olimpiadi Invernali 2022 oltre che per i Giochi Giovanili Invernali del 2020.

La scadenza per presentare le domande è fissata al 14 novembre 2013. Successivamente ci sarà un seminario a dicembre a Losanna, in Svizzera e le delegazioni delle potenziali candidate si recheranno a Sochi per assistere (dal 7 al 23 febbraio) ai Giochi 2014 come osservatori speciali.

Il 14 marzo 2014, a poco meno di un mese dal termine dell’Olimpiade, ci sarà la sottoscrizione ufficiale delle candidature al CIO che nel mese di luglio (data da confermare) ridurrà la rosa delle città, comunicando la shortlist delle città tra cui sarà effettuata la scelta definitiva. L’elezione avverrà infine durante la sessione del Cio, il 31 luglio 2015, in Malesia, a Kuala Lumpur.

Diverse città si sono dimostrate interessate ad ospitare i Giochi Olimpici Invernali 2022. Tra queste Oslo che ha ricevuto l’ok per proseguire. Starà ad un referendum, previsto per settembre, confermare la decisione di scendere in campo o meno per la capitale norvegese che entrerebbe in corsa da favorita.

La tedesca Monaco di Baviera, battuta dalla coreana Pyeongchang per l’Olimpiade 2018, dovrebbe ripresentarsi nuovamente. Anche in questo caso, sarà un referendum (a novembre) a decidere. L’Ucraina ha confermato pochi giorni fa di voler presentare la sua candidatura, con tutta probabilità con la città di Lviv.

Interessate anche la kazaka Almaty e la bosniaca Sarajevo (già città olimpica invernale nel 1984). Attenzione a Barcellona (Spagna) che potrebbe diventare, così come Monaco di Baviera (teatro delle Olimpiadi Estive nel 1972) la prima città ad ospitare sia i Giochi Estivi (nel 1992) che quelli Invernali.

In corsa ci dovrebbe essere anche la Cina con Pechino che si appoggerebbe alla vicina Zhangjiakou ed una possibile unione delle forze per una candidatura congiunta tra Polonia e Slovacchia.

Barcelona-by-night

Barcellona, la prima città ad ospitare sia i Giochi Estivi che quelli Invernali?

 

Leave a Reply